Triennio 2015-2017

Parte dalla Stazione di Pistoia, sale in Treno

Arriva a Porretta Terme

Offre ascolto e restituisce spettacoli, indagini Territoriali alla ricerca di storie e personaggi.

Performance, installazioni, eventi sulla linea ferroviaria e nei suoi luoghi abbandonati.

Vuole trasformare un vagone in disuso in un Teatro viaggiante.

Questo era il primo piccolo manifesto del Progetto T.

Tanti obiettivi sono stati raggiunti, altri, come il teatro-vagone, sono rimasti solo un sogno.

Nel terzo anno i binari ci hanno portato inaspettatamente a Bologna, grazie a Emilia Romagna Teatro, seguendo sempre la via ferrata della Porrettana e nel quarto anno i tre spettacoli sono stati riallestiti nel Deposito dei Rotabili Storici di Pistoia grazie alla collaborazione della squadra dei macchinisti dei treni guidati da Paolo Dallai, gente che abbiamo avuto l'onore di conoscere.

Tenteremo ora di riassumere con immagini e poche parole, quello che è successo nelle stazioni e sui treni che abbiamo preso in tre anni, grazie alla produzione di Associazione Teatrale Pistoiese, alla visione di Rodolfo Sacchettini e alla tenacia di Daniela Sanesi.

ANNO I - 2015

La Stazione di Pistoia

inaugurazioni, performance e Ci scusiamo per il disagio

ANNO II - 2016

La Porrettana

indagine sul treno Pistoia-Porretta, pranzi lungo la tratta e La corsa speciale

ANNO III - 2017

Arrivo a Bologna

indagine sulle stazioni tra Porretta Terme e Bologna e Il Controllore